INTERVISTA A GABRIELE PIGNALOSA

20

NOME E COGNOME: Gabriele Pignalosa
RUOLO: Guardia
NUMERO MAGLIA: 10
SQUADRA DI PROVENIENZA: Virtus Cassino
Nato nel settore giovanile del Napoli Basket, negli ultimi anni ha giocato in B2 con Scauri e Costa Volpino, nell’ estate 2012 vince a Los Angeles la Summer Pro League giocando per la AND 1 team.

 

PIGNA. Un nome, una garanzia. La partita contro il Cilento Basket Agropoli ti ha visto protagonista con ben 38 punti. Cosa ti aspetti da questa stagione?

Da questa stagione mi aspetto sicuramente di più dal punto di vista della classifica, che in questo momento rispetta solo in parte il nostro reale valore. Purtroppo con l’altro tecnico abbiamo lasciato giù qualche partita di troppo. Con Adolfo la nave sta seguendo una giusta rotta.

Nonostante molti cambiamenti, il lavoro di gruppo sotto la guida di coach Parrillo ha portato miglioramenti sia nella qualità del gioco che nell’armonia del gruppo. Cosa è cambiato? Credi nelle potenzialità della squadra?

Ci sono stati molti cambiamenti, Adolfo in primis, a differenza del tecnico precedente, è una persona molto calma e pacata, questo è sinonimo di calma anche per la squadra, cosa che prima era raro da vedere. La qualità del gioco si è alzata perché il nuovo coach ha notato che i vecchi schemi davano staticità e prevedibilità, lasciando sempre qualcuno in area e quindi non dando a noi “piccoli” la reale possibilità di aggredire il ferro! Poi l’arrivo del giovane playmaker Ucci ci darà sicuramente un grosso aiuto con la sua esperienza e l’ottima visione di gioco!

Che idea ti sei fatto di questo girone?

Sinceramente questo girone a differenza di quello laziale che ho avuto modo di vincere l’anno scorso , è più fisico. Ci sono giocatori di valore ed esperienza, ci sono squadre attrezzate bene. Ma dico che noi possiamo fare il campionato e rubare la scena a qualcuno!

 

 

intervista del 07/12/2014 — Editoriale Terzo Tempo n°4